Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.

Itinerari vacanza-Home

Vacanze in Toscana: itinerari turistici, località turistiche marittime e montane, città d'arte, gastronomia e tutto sul mare e montagne della Toscana.

Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Vacanze Toscana

Vacanza in Abruzzo Vacanze pesca  Vacanza Caraibi Contatti

  ►Agriturismi Abruzzo



Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....


  
Vacanze Toscana - Home


    Montagne Lazio
 

San Vincenzo

Vacanze in Toscana, San Vincenzo: itinerario turistico sul mare della Toscana. Descrizione e informazioni.

San Vincenzo è indubbiamente la più nota località balneare della Riviera degli Etruschi, offre una lunghissima spiaggia di sabbia fine ed un attrezzato porto turistico.
Il centro abitato di San Vincenzo si sviluppa ai piedi delle colline e lungo il litorale con la folta fascia di macchia mediterranea ricca di lecci e pini marittimi e lungo il Viale della Principessa che conduce al Golfo di Baratti e a Populonia.
San Vincenzo unisce, alle bellezze naturali, i comforts di una località accogliente ed ospitale, che la rendono meta di turismo internazionale, dove si possono vivere, tutto l'anno, vacanze rilassanti e serene.

San Vincenzo è anche una mete ideali per chi ami combinare il sole ed il mare con delle belle escursioni nelle vicine città storico-culturali e specialmente per la degustazione dei rinomati vini che si producono nella zona, come nella vicina località di Bolgheri, conosciuto per l'eccellente vino Sassicaia del Marchese Incisa della Rocchetta ed altre nobili bottiglie.
Proseguendo sulla statale verso nord, si arriva a Montescudaio, dove viene prodotto il vino di Montescudaio D.O.C.G. e scendendo più a sud si raggiunge Suvereto con i suoi vini D.O.C. della Val di Cornia.
Tutte queste destinazioni invitano ed accolgono i turisti per le degustazioni nelle fattoria o nelle enoteche locali con frequenti assaggi anche di prodotti tipici.
Posizionato su una collina si trova il paesino di Castagneto Carducci, chiamato così in onore del poeta Giosuè Carducci che qui trascorse parte degli anni della sua gioventù, come ricordato nella bella poesia dedicata ai cipressi di Bolgheri.
Il Carducci descrive nella sua opera Davanti a San Guido, i cipressi lungo la strada dalla Chiesa di San Guido, fuori Castagneto Carducci, fino a Bolgheri.
A sud di San Vincenzo verso Piobino, inizia il Parco Costiero di Rimigliano che possiede un'eccezionale varietà della vegetazione mediterranea e verso l'entroterra, nel comune di Sassetta, c'è il Parco Forestale di Poggio Neri nel quale si possono ancora ammirare i boschi incontaminati con alberi di castagno, lecci e quercie, nonché animali allo stato libero come caprioli e cinghiali..

Spostandosi sempre nell'entroterra, si arriva a Venturina, conosciuta per le sue terme benefiche del Calidario, chiamato anche laghetto termale.
L'acqua sulfurea che sgorga dalla sorgente ha una temperatura costante di 36 gradi.
Sopra Venturina il grazioso paesino medioevale di Campiglia Marittima, offre una vista meravigliosa sula costa e l'Isola d'Elba.
Proprio dietro al paese di Campiglia Marittima inizia il Parco Archeo-minerario di San Silvestro, dove si puù visitare l'antica miniera del Temperino ed il castello medievale con la Rocca di San Silvestro.
Da qui vale la pena fare visita a Suvereto, già menzionato per il vino, un grazioso paesino storico posizionato su una catena montuosa.
Le origini del paese risalgono al I secolo ed in passato, Suvereto fu dominato anche dagli Aldobrandeschi, fino al XIV secolo.
Populonia si trova invece su uno sperone di roccia che domina il Golfo di Baratti, a nord di Piombino.
"Pupluna" fu un insediamento etrusco e l'unica meta etrusca sul mare, una delle città più grandi, nonché il centro della lavorazione di minerali dell'antica alleanza tra le città etrusche.
Prima abitata dagli Etruschi e poi dai Romani che estraevano il ferro dall'Isola d'Elba e lo portavano nel "Portus Falesiae" per fonderlo nei fornicome facevano con il rame ed il bronzo proveniente dalle Colline Metallifere, tutti lavorati qui.
Oggi Populonia è rimasto un piccolo paese con una fortezza che risale al medioevo, circondata dalle mura e fu grazie alla scoperta della necropoli etrusca del 1908 che venne istituito il Parco Archeologico di Baratti e Populonia.
La necropoli più interssante è quella di San Cerbone, dove si possono ammirare diversi tipi di tombe risalenti al periodo dal VIII al III secolo avanti Cristo che fanno capire come gli Etruschi possedessero una straordinaria ricchezza ed avessero un grande rispetto del culto dei morti.
 

 

 

 

 

 

 

 

Turismo Toscana, vacanza Toscana, itinerari vacanze; Toscana, viaggi Toscana, escursioni Toscana, itinerari viaggi Toscana, mare Toscana,itinerari mare Toscana, località turistiche Toscana, località mare Toscana, parchi nazionali, riserve naturali marittime, località turistiche mare Toscana.