Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.

Itinerari vacanza-Home

Vacanza e itinerari turistici abruzzesi:il mare,la montagna, i Parchi Nazionali, l' arte, la cultura, lo sport, la gastronomia e attualità in Abruzzo

Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Vacanza in Abruzzo

Vacanze Toscana

Vacanze pesca  Vacanza Caraibi Contatti

 Agriturismi Abruzzo



Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....


  
Vacanze Abruzzo - Home


    Montagne Lazio
 
Vacanza Abruzzo:  itinerari per un viaggio nelle terme d'Abruzzo, una vacanza di benessere e salute

Vacanza salute Abruzzo: stazioni e cure termali (terme) in Abruzzo. 

Vacanze per curarsi, per conservare la salute, per ritrovare e mantenere quell'equilibrio tra il corpo e la mente che aiuta a restare giovani a lungo.
Terra di grandi orizzonti verdi, di spazi di natura incontaminati e di spiagge adatte a un turismo tranquillo, l’Abruzzo offre interessanti possibilità anche a chi preferisce soggiornare in collina.
Molte tra le località ai piedi della montagna sorgono tra i 400 e i 900 metri, e possono quindi ospitare senza problemi chi avrebbe delle difficoltà a salire eccessivamente di quota.
Per chi ha bisogno di cure termali, infine, l'Abruzzo offre l'attrezzatissima stazione di Caramanico Terme, ai piedi della natura selvaggia della Majella, e i centri di cura di Popoli e Raiano. Meritano una citazione anche le salutari acque minerali di Canistro.

.

CARAMANICO TERME

: in campagna a due passi dal mare  
Allo sbocco del canyon dell’Orfento, lo storico centro ai piedi della Majella e' il simbolo del termalismo abruzzese. E' celebre per le sue acque sulfuree e salsobromoiodiche, che vantano un’alta percentuale di idrogeno solforato (101,20 milligrammi per litro) e che sono particolarmente utili per la cura delle malattie reumatiche, del ricambio, nervose, cutanee e ginecologiche e dei catarri dell’apparato respiratorio, digerente e genito-urinario. Le acque termali di Caramanico sono di particolare utilità per chi soffre di diabete pancreatico e di sordità rinogena. Nei pressi del paese sgorgano anche le acque oligominerali e diuretiche della Fonte del Pisciarello. Caramanico Terme dispone di una quindicina di alberghi. La stagione si apre in primavera e termina con l’inizio dell’autunno. Prima o dopo la cura, meritano una visita anche le belle chiese medievali di S. Maria Assunta e S. Nicola, il centro-visita della Riserva Naturale dell'Orfento e il Museo della Fauna Italiana ospitato nel complesso delle Terme.

.

TERME POPOLI

Tra i parchi nazionali del Gran Sasso - Monti della Laga e della Majella. dove la conca peligna lascia il posto alla valle del Pescara, Popoli e' una meta di grande fascino per chi s'interessa alla natura. Dominato dai resti del Castello dei Cantelmo, la cittadina ospita varie belle chiese e la trecentesca Taverna Ducale. Tra le molti sorgenti della zona, le piu' importanti sono quelle della località De Contra, dove lo storico stabilimento termale, inaugurato nel 1885, e' stato distrutto nell'ultimo conflitto mondiale. Il nuovo edificio delle terme e' stato ricostruito a poche centinaia di metri di distanza, in un suggestivo scenario naturale. Le acque sono indicate per la cura di numerose patologie in ambito artroreumatologico, otorinolaringoiatrico e pneumologico. La stagione termale dura tutto l'anno.

TERME RAIANO

Al margine della conca peligna, ai piedi dei boschi e delle rocce del monte Sirente, il piccolo e suggestivo centro di Raiano e' il "nome nuovo" del turismo termale abruzzese.
Scavi archeologici effettuati negli ultimi anni hanno dimostrato come le acque termali della sorgente La Solfa fossero utilizzate già in epoca romana.
Il nuovo stabilimento termale di Raiano, inaugurato nell'estate del 1999, consente di utilizzare nel modo migliore, tramite fanghi, bagni, massaggi e immersioni, queste acque assai ricche di zolfo, particolarmente indicate per la cura della sordita rinogena.