Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.

Itinerari vacanza-Home

Vacanza e itinerari turistici abruzzesi:il mare,la montagna, i Parchi Nazionali, l' arte, la cultura, lo sport, la gastronomia e attualità in Abruzzo

Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Vacanza in Abruzzo

Vacanze Toscana

Vacanze pesca  Vacanza Caraibi Contatti

 Agriturismi Abruzzo



Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....


  
Vacanze Abruzzo - Home

 Montagne Abruzzo

 

 Parco Nazionale d'Abruzzo
  
  L'antico tratturo
  Pescasseroli:
    Arte e cultura
    Escursioni e trekking
    Impianti da sci  
  Opi
  Picinisco
  Settefrati
  Villetta Barrea
  Vallerotonda
  Villavallelonga
  Scapoli
  Scanno
  San Donato Val Comino
  San Biagio Saracinisco
  Rocchetta a Volturno
  Pizzone
  Pescosolido
  Ortona dei Marsi
  Gioia dei Marsi
  Filignano
  Castel San Vincenzo
  Civitella Alfedena
  Campoli Appenino
  Bisegna
  Barrea
  Alvito
  Fauna
  Flora
  Itinerari:
    Monte Serrone
    La Camosciara
    Valle Canneto
    
Valle lannanghera
    Valico di Terraegna
    
Il Lago di Barrea
    Val Fondillo
    Colle Santo jannl
    
Alto Sangro
    Le Mainarde

    
Prati d'Angro
    
Castel Mancino
    Le Cascate
    
Lupo appenninico
    La pineta e il lago
    Centro Rapaci
    
Il Grande Albero
    
Forca d'Acero
    
Orso Marsicano
    Gole d'Appla

    Monte Marsicano e
    Terratta

    Piano delle Cinquemiglia
    Monte Amaro,
    Serra Gravare

    Monte Petroso, la Meta
    Monte Greco e Serra
    Rocca Chiarano
    Monte Genzana e
    Serra Sparvena
    Museo del camoscio
    Riserva "Monte Salviano"

    Zompo Lo Schioppo
    Monte Tranquillo
    Serra Traversa
    Monte Marsicano
    Monte Amaro di Opi
    Valle Filatoppa
    Serra delle Gravare
    Passaggio dell'Orso
    Riserva di Pietrasecca
    Grotta del Cervo
    Inghiottitoio dell'Ovito
    Gole di Aielli
    Grotta di Verrecchie
    La sorgente della Sponga
 
 Gran Sasso m.ti della Laga
 
   Flora
   Fauna
   Itinerari :
     Valle del Vasto
     Corno Grande
     Monte Gorzano
     Vallone D'Angora
     "Tra i due Regni"
     "Cascate e Boschi"
     "Strada mestra"
     "Valle siciliana"
     "Grandi Abbazie"
     "Valle del Tirino"
     "Terra della Baronia"
     "Alte vette"
     "Via del Sale"
     Cima dei Fiori e Campli
     Monti della Laga
     Monte di Mezzo
     Pizzo Cefalone
     Monte Corvo
     e Pizzo d'Intermesoli

     Corno Grande:
     Vetta Occidentale
     Vetta Orientale
     Corno Piccolo
      
Monte Prena e Camicia

 
 Parco Nazionale Majella
 
  Fauna
  Flora
  Itinerari :
    Valle dell'Orfento
    Eremo di S. Bartolomeo

    San Liberatore
    Monte Amaro
    Cima Morrone

    Monte Amaro
    Monte Porrara
 
 Parco R. Velino Sirente


Fauna
Flora
Itinerari :
   
 Gole di Celano
 Monte Sirente
 Monte Velino
 Monte Puzzillo
 Riserva della Duchessa
 Monte Puzzillo-Costone

 Monte Sevice e Pizzo   Cafornia
 

 Riserve naturali - oasi wwf
 
 
Bosco di Sant'Antonio
 
Monte Genzana Alto Gizio
 
Sorgenti del Pescara
 
Zompo lo Schioppo
 
Grotte di Pietrasecca
 
Lago di Penne
 
Castel Cerreto
 
Voltigno e Valle d'Angri
  Gole del Salinello
 
Valle del Foro
 
Abetina di Rosello
 
Majella Orientale
 
Gole del Sagittario
 
 Agriturismo in Abruzzo

 

 Sport e natura

 

 Percorsi mountain-bike

  

 Mare d'Abruzzo
 
 Neve in Abruzzo
  
 Borghi d'Abruzzo

  

 Archeologia Abruzzo

 

 Attività in Abruzzo

 

 Arte e letteratura
 
 Castelli-Chiese d'Abruzzo

 

 L'Abruzzo a tavola

 

 Sagre in Abruzzo
 
 Musei d'Abruzzo

 

 Eremi d'Abruzzo

 

 Grotte Abruzzo
 
 Pesca in Abruzzo

 

Rifugi e bivacchi

 

 Terme in Abruzzo
 
 Turismo religioso

 

 Attualità in Abruzzo

    Le Montagne del Lazio
 
Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga

INTRODUZIONE AL PARCO NAZIONALE DEL GRAN SASSO E MONTI DELLA LAGA.

Superficie: 203.000 ettari

Informazioni
Corpo Forestale dello Stato, Informazioni e soccorso Monti della Laga, tel. 0861/63154



Cenni geografici
Il Gran Sasso tocca l'altitudine più elevata dell'intera catena appenninica con i 2912 metri del Corno Grande; ma se la quota è appena ai livelli medi dei rilievi alpini, è soprattutto l'aspetto erto e severo a caratterizzare la forma di questo massiccio montuoso. E' difatti frequente l'innalzarsi di dislivelli repentini dalle pendici collinari del subappennino aprutino con un colpo d'occhio paesistico di singolare somiglianza con le Dolomiti.
Il gruppo può essere suddiviso in due settori. Il primo, a nord, è caratterizzato dalla maggiore asprezza e imponenza dei rilievi con una morfologia più spiccatamente alpina; il secondo, a sud-est, richiama invece l'aspetto della catena montuosa. I Monti della Laga, di altezze non elevatissime, si caratterizzano soprattutto dalle linee aspre dei loro contrafforti e dall'innalzarsi improvviso dei pendii, di notevole estensione verticale.

Parco Nazionale Gran Sasso d'Italia

Possibilità escursionistiche
Escursioni nel parco con guide alpine e accompagnatori specializzati. Trekking di più giorni, alpinismo, sci da fondo.

Descrizione
Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga racchiude tre gruppi montuosi - la catena del Gran Sasso d'Italia, il massiccio della Laga, i Monti Gemelli - e si caratterizza per la presenza della vetta più alta dell'Appennino, il Corno Grande, che raggiunge i 2912 metri. Su questa catena è inoltre presente l'unico ghiacciaio appenninico, il Calderone, il più meridionale d'Europa.
La catena del Gran Sasso è costituita da calcari e dolomie che conferiscono alla montagna un aspetto maestoso, con pareti altissime e verticali non riscontrabili in nessun altro settore dell'Appennino. La natura calcarea delle rocce favorisce la presenza di fenomeni carsici come doline, inghiottitoi, conche, grotte, gole e forre scavate dalle acque, ben evidenti a Campo Imperatore, il più vasto altopiano dell'Appennino, e nei Monti Gemelli, anch'essi di natura calcarea. La montagna, oltre che dall'acqua e dagli altri agenti atmosferici, è stata modellata dagli antichi ghiacciai ormai scomparsi, le cui tracce sono tuttora leggibili nei depositi morenici o nelle grandi valli a forma di U scavate e modellate dai ghiacciai quaternari.
I Monti della Laga, che raggiungono con il Monte Gorzano 2458 metri di quota, sono invece costituiti da arenarie e marne. La natura geologica condiziona la morfologia di queste montagne, le cui cime si presentano più arrotondate, con numerose valli incise e profonde. La costituzione marnoso-arenacea fa sì che l'acqua scorra impetuosa in superficie, raccogliendosi in ruscelli, torrenti e fiumi, che precipitano a valle formando decine di splendide cascate. Tra le più alte e imponenti si ricordano quelle della Morricana, della Volpara, delle Barche, della Cavata, delle Cento Fonti, della Fiumata, e tante altre che in inverno, ghiacciate, offrono uno spettacolo di rara bellezza.