Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.

Itinerari vacanza-Home

Vacanza e itinerari turistici abruzzesi:il mare,la montagna, i Parchi Nazionali, l' arte, la cultura, lo sport, la gastronomia e attualità in Abruzzo

Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Vacanza in Abruzzo

Vacanze Toscana

Vacanze pesca  Vacanza Caraibi Contatti

 Agriturismi Abruzzo



Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....


  
Vacanze Abruzzo - Home

 Montagne Abruzzo

 

 Parco Nazionale d'Abruzzo
 
 Gran Sasso m.ti della Laga
 
 Parco Nazionale Majella
 
 Parco R. Velino Sirente
 
 Riserve naturali - oasi wwf
 
 Agriturismo in Abruzzo

 

 Sport e natura

 

 Percorsi mountain-bike

  

 Mare d'Abruzzo

Località turistiche
Tortoreto
Martinsicuro
Alba Adriatica
Tortoreto Lido
Giulianova
Roseto
Pineto
Silvi Marina
Citta' Sant'Angelo
Montesilvano
Pescara
Francavilla a Mare
Ortona
San Vito
Fossacesia Marina
Torino di Sangro
Marina di Vasto
San Salvo Marina
Scerni (CH)
Mozzagrogna (CH)
Tollo (CH)
Santa Maria Imbaro (CH)
Ari (CH)
Cupello (CH)
Monteodorisio (CH)
Pollutri (CH)
Villalfonsina (CH)
Canosa Sannita (CH)
Treglio (CH)
Abbateggio (PE)
Alanno (PE)
Bolognano (PE)
Brittoli (PE)
Bussi Sul Tirino (PE)
Cappelle Sul Tavo (PE)
Caramanico Terme (PE)
Carpineto Della Nora (PE)
Castiglione a Casauria (PE)
Catignano (PE)
Cepagatti (PE)
Civitaquana (PE)
Città S.Angelo (PE)
Civitella Casanova (PE)
Collecorvino (PE)
Corvara (PE)
Cugnoli (PE)
Elice (PE)
Farindola (PE)
Lettomanoppello (PE)
Montebello Di Bertona (PE)
Moscufo (PE)
Nocciano (PE)
Pescosansonesco (PE)
Pianella (PE)
Picciano (PE)
Pietranico (PE)
Roccamorice (PE)
Rosciano (PE)
Salle (PE)
San Valentino (PE)
Sant’Eufemia A Maiella (PE)
Scafa (PE)
Torre De’ Passeri (PE)
Turrivalignani (PE)
Vicoli (PE)
Villa Celiera (PE)
San Salvo(CH)
Casalbordino (CH)
Rocca San Giovanni (CH)
San Vito (CH)
Arielli (CH)

Itinerari:
Costa teramana
Fra Teramo e Pescara
Verso Sud
Costa Teatina
Itinerari dannunziani
Torre Cerrano
Punta della Penna
"Spiaggia d'Argento"
La costa dei trabocchi
Punta Aderci
Museo Battaglia di Ortona
Boschi di Roverella
“Belvedere” Turrivalignani
Calanchi
Nuclei di lecceta
Il litorale
Valle del Tavo
Val Voltigno
I Trabocchi
     Curiosità
    Origini
    La struttura
    I trabocchi oggi
Francavilla - Guardiagrele
Fossacesia - Mozzagrogna
Monteodorisio - Borrello
 

 Neve in Abruzzo
  
 Borghi d'Abruzzo

  

 Archeologia Abruzzo

 

 Attività in Abruzzo

 

 Arte e letteratura
 
 Castelli-Chiese d'Abruzzo

 

 L'Abruzzo a tavola

 

 Sagre in Abruzzo
 
 Musei d'Abruzzo

 

 Eremi d'Abruzzo

 

 Grotte Abruzzo
 
 Pesca in Abruzzo

 

Rifugi e bivacchi

 

 Terme in Abruzzo
 
 Turismo religioso

 

Attualità in Abruzzo

    Montagne Lazio
 

Nuclei di lecceta

Le vacanze mare sulla costa d'Abruzzo:  Nuclei di lecceta itinerario turistico mare Abruzzo.

La macchia di sclerofille sempreverdi a dominanza di leccio non è molto diffusa nel territorio pescarese, condizionata com’è sia dal clima sia dal tipo di substrato. Il leccio, infatti, vegeta bene su substrati calcarei; quindi, nella fascia collinare argillosa è quasi del tutto assente, se si escludono le aree con presenza di banchi arenaceo-conglomeratici con matrice calcarea. Nuclei di lecceta si rinvengono invece sui calcari delle zone più interne, soprattutto quelli dei valloni e delle gole rupestri, come le valli dell’Orta, dell’Orfento, del Tirino, della Nora, le Gole di Popoli, ecc.
Questi consorzi, che si presentano generalmente con aspetto di macchia più che di bosco vero e proprio, sono di tipo misto, perché alle tipiche sclerofille sempreverdi si affiancano varie caducifoglie come la roverella, il carpino nero, l’orniello, il carpino orientale e l’emero.
Nella stessa fascia fitoclimatica sono frequenti gli arbusteti a dominanza di ginepro rosso. Si tratta di stadi dinamici nell’ambito delle successioni secondarie innescate dall’abbandono dei pascoli e dei campi, in cui gli arbusti sono attivi ricolonizzatori e ricostruttori della compagine boschiva. .

.

A mosaico con questa vegetazione vi sono, soprattutto lungo i pendii rocciosi molto acclivi, aggruppamenti di piante xerofile di piccola taglia, con dominanza di cespugli bassi e di erbe lignificate alla base, che formano tipici consorzi noti con il nome di garighe, derivanti quasi sempre dalla degradazione della macchia mediterranea o dei boschi termofili di caducifoglie.
La fisionomia della gariga è relativamente costante; la sua composizione floristica può invece variare in dipendenza delle condizioni bioclimatiche e del substrato. Tra le specie più frequenti vi sono i cisti dalle delicate corolle bianche o rosse, la profumatissima santoreggia montana, il giallo elicriso, l’elegante ginestrella di Valenza, l’euforbia spinosa dai compatti pulvini, l’intenso issopo, l’amarissima e velenosa ruta.
Negli aspetti più termofili si associa anche la rara e bellissima dafne olivella. Una nota caratteristica delle garighe è la presenza di piante aromatiche appartenenti alla famiglia delle Labiate, come le santoregge, i timi, le salvie, gli issopi, che nella stagione primaverile colorano il paesaggio di mille sfumature e diffondono il loro gradevolissimo profumo. Ed è sempre a primavera che nella gariga fioriscono tante graziosissime orchidee.

.

 

 

 

 

 

 

 

Turismo Abruzzo, vacanze Abruzzo, mare Abruzzo, itinerari vacanze Abruzzo, itinerari mare Abruzzo, vacanza mare Abruzzo,
località Abruzzo, località turistica Abruzzo, località turistica mare Abruzzo.