Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.

Itinerari vacanza-Home

Vacanza e itinerari turistici abruzzesi:il mare,la montagna, i Parchi Nazionali, l' arte, la cultura, lo sport, la gastronomia e attualità in Abruzzo

Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Vacanza in Abruzzo

Vacanze Toscana

Vacanze pesca  Vacanza Caraibi Contatti

 Agriturismi Abruzzo



Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....


  
Vacanze Abruzzo - Home

 Montagne Abruzzo

 

 Parco Nazionale d'Abruzzo
 
 Gran Sasso m.ti della Laga
 
 Parco Nazionale Majella
 
 Parco R. Velino Sirente
 
 Riserve naturali - oasi wwf
 
 Agriturismo in Abruzzo

 

 Sport e natura

 

 Percorsi mountain-bike

  

 Mare d'Abruzzo

Località turistiche
Tortoreto
Martinsicuro
Alba Adriatica
Tortoreto Lido
Giulianova
Roseto
Pineto
Silvi Marina
Citta' Sant'Angelo
Montesilvano
Pescara
Francavilla a Mare
Ortona
San Vito
Fossacesia Marina
Torino di Sangro
Marina di Vasto
San Salvo Marina
Scerni (CH)
Mozzagrogna (CH)
Tollo (CH)
Santa Maria Imbaro (CH)
Ari (CH)
Cupello (CH)
Monteodorisio (CH)
Pollutri (CH)
Villalfonsina (CH)
Canosa Sannita (CH)
Treglio (CH)
Abbateggio (PE)
Alanno (PE)
Bolognano (PE)
Brittoli (PE)
Bussi Sul Tirino (PE)
Cappelle Sul Tavo (PE)
Caramanico Terme (PE)
Carpineto Della Nora (PE)
Castiglione a Casauria (PE)
Catignano (PE)
Cepagatti (PE)
Civitaquana (PE)
Città S.Angelo (PE)
Civitella Casanova (PE)
Collecorvino (PE)
Corvara (PE)
Cugnoli (PE)
Elice (PE)
Farindola (PE)
Lettomanoppello (PE)
Montebello Di Bertona (PE)
Moscufo (PE)
Nocciano (PE)
Pescosansonesco (PE)
Pianella (PE)
Picciano (PE)
Pietranico (PE)
Roccamorice (PE)
Rosciano (PE)
Salle (PE)
San Valentino (PE)
Sant’Eufemia A Maiella (PE)
Scafa (PE)
Torre De’ Passeri (PE)
Turrivalignani (PE)
Vicoli (PE)
Villa Celiera (PE)
San Salvo(CH)
Casalbordino (CH)
Rocca San Giovanni (CH)
San Vito (CH)
Arielli (CH)

Itinerari:
Costa teramana
Fra Teramo e Pescara
Verso Sud
Costa Teatina
Itinerari dannunziani
Torre Cerrano
Punta della Penna
"Spiaggia d'Argento"
La costa dei trabocchi
Punta Aderci
Museo Battaglia di Ortona
Boschi di Roverella
“Belvedere” Turrivalignani
Calanchi
Nuclei di lecceta
Il litorale
Valle del Tavo
Val Voltigno
I Trabocchi
     Curiosità
    Origini
    La struttura
    I trabocchi oggi
Francavilla - Guardiagrele
Fossacesia - Mozzagrogna
Monteodorisio - Borrello
 

 Neve in Abruzzo
  
 Borghi d'Abruzzo

  

 Archeologia Abruzzo

 

 Attività in Abruzzo

 

 Arte e letteratura
 
 Castelli-Chiese d'Abruzzo

 

 L'Abruzzo a tavola

 

 Sagre in Abruzzo
 
 Musei d'Abruzzo

 

 Eremi d'Abruzzo

 

 Grotte Abruzzo
 
 Pesca in Abruzzo

 

Rifugi e bivacchi

 

 Terme in Abruzzo
 
 Turismo religioso

 

Attualità in Abruzzo

    Montagne Lazio
 

I trabocchi oggi

Le vacanze mare sulla costa d'Abruzzo: i trabocchi oggi.

Oggi quest’attività è stata abbandonata in quanto non più redditizia e di conseguenza gli stessi trabocchi sono lasciati all’abbandono e all’incuria tanto da subire danni che rischiano di farli scomparire completamente. Negli anni scorsi a Vasto due sono stati quasi completamente distrutti: uno a causa di un incendio, forse doloso, e un altro per una forte mareggiata. Quest’ultimo era addirittura ultracentenario dal momento che le prime testimonianze parlano del 1899 come anno della sua costruzione in località San Nicola. Anche un altro celebre trabocco, quello del Turchino, nei pressi di San Vito Chietino, è stato distrutto da una violenta mareggiata nel 1964. Successivamente è stato ricostruito sullo stesso sito. In quest’ottica e proprio per evitare la perdita di un patrimonio storico e tradizionale, la Regione Abruzzo ha emanato alcuni anni fa una specifica legge per il recupero e la valorizzazione dei trabocchi. In pratica la legge speciale n° 33 del 1994, dichiarata urgente dalla Regione stessa, prevede un censimento e, soprattutto, lo stanziamento di fondi per la realizzazione di progetti di ristrutturazione presentati da soggetti pubblici e privati. In particolare la Regione definisce i trabocchi “beni culturali primari” e considera da preservare anche “il loro intorno, compreso il tratto di mare che concorre a formare il <quadro d’insieme>”. Recentemente la Regione è tornata sulla materia emanando la legge 16 del febbraio 2000, che prevede un’ulteriore agevolazione includendo le concessioni demaniali per i trabocchi nell’elenco delle “strutture ricettive ed attività ricreative e sportive”.

.

Oggi molti dei circa trenta documentati nel passato tra Ortona a Vasto sono ormai spariti o in decadenza. Alcuni calcoli risalenti ai primi anni del novecento addirittura ne contavano circa 50, considerando anche i 22 eretti lungo gli argini dei fiumi Pescara e Trigno. I più antichi o uno dei più antichi è quello di Masino Verì, a punta Cavalluccio; un altro storico è quello di Capo Turchino tra San Vito e Fossacesia. Importante è anche la catalogazione che è possibile fare o in base al luogo di costruzione o in base al loro posizionamento. Secondo la prima suddivisione abbiamo trabocchi di scoglio, di molo e di fiume. Il secondo tipo si differenzia da quello di scoglio esclusivamente per la mancanza della lunga passerella dal momento che sono appoggiati direttamente sul porto. Quelli di fiume infine hanno una struttura molto più semplice avendo una base a cilindro su cui si alza la volta a forma di cono. I trabocchi possono inoltre essere denominati anche in base al vento e al loro orientamento: avremo pertanto trabocchi di “levante” o di “maestrale”. Poco altro sappiamo sui trabocchi, sebbene essi siano un’importante testimonianza della storia dell’Abruzzo.

.

 

 

 

 

 

 

Turismo Abruzzo, vacanze Abruzzo, mare Abruzzo, itinerari vacanze Abruzzo, itinerari mare Abruzzo, vacanza mare Abruzzo,
località Abruzzo, località turistica Abruzzo, località turistica mare Abruzzo.