Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.

Itinerari vacanza-Home

Vacanza e itinerari turistici abruzzesi:il mare,la montagna, i Parchi Nazionali, l' arte, la cultura, lo sport, la gastronomia e attualità in Abruzzo

Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Vacanza in Abruzzo

Vacanze Toscana

Vacanze pesca  Vacanza Caraibi Contatti

 Agriturismi Abruzzo



Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....


  
Vacanze Abruzzo - Home

 Montagne Abruzzo

 

 Parco Nazionale d'Abruzzo
  
  L'antico tratturo
  Pescasseroli:
    Arte e cultura
    Escursioni e trekking
    Impianti da sci  
  Opi
  Picinisco
  Settefrati
  Villetta Barrea
  Vallerotonda
  Villavallelonga
  Scapoli
  Scanno
  San Donato Val Comino
  San Biagio Saracinisco
  Rocchetta a Volturno
  Pizzone
  Pescosolido
  Ortona dei Marsi
  Gioia dei Marsi
  Filignano
  Castel San Vincenzo
  Civitella Alfedena
  Campoli Appenino
  Bisegna
  Barrea
  Alvito
  Fauna
  Flora
  Itinerari:
    Monte Serrone
    La Camosciara
    Valle Canneto
    
Valle lannanghera
    Valico di Terraegna
    
Il Lago di Barrea
    Val Fondillo
    Colle Santo jannl
    
Alto Sangro
    Le Mainarde

    
Prati d'Angro
    
Castel Mancino
    Le Cascate
    
Lupo appenninico
    La pineta e il lago
    Centro Rapaci
    
Il Grande Albero
    
Forca d'Acero
    
Orso Marsicano
    Gole d'Appla

    Monte Marsicano e
    Terratta

    Piano delle Cinquemiglia
    Monte Amaro,
    Serra Gravare

    Monte Petroso, la Meta
    Monte Greco e Serra
    Rocca Chiarano
    Monte Genzana e
    Serra Sparvena
    Museo del camoscio
    Riserva "Monte Salviano"

    Zompo Lo Schioppo
    Monte Tranquillo
    Serra Traversa
    Monte Marsicano
    Monte Amaro di Opi
    Valle Filatoppa
    Serra delle Gravare
    Passaggio dell'Orso
    Riserva di Pietrasecca
    Grotta del Cervo
    Inghiottitoio dell'Ovito
    Gole di Aielli
    Grotta di Verrecchie
    La sorgente della Sponga
 
 Gran Sasso m.ti della Laga
 
   Flora
   Fauna
   Itinerari :
     Valle del Vasto
     Corno Grande
     Monte Gorzano
     Vallone D'Angora
     "Tra i due Regni"
     "Cascate e Boschi"
     "Strada mestra"
     "Valle siciliana"
     "Grandi Abbazie"
     "Valle del Tirino"
     "Terra della Baronia"
     "Alte vette"
     "Via del Sale"
     Cima dei Fiori e Campli
     Monti della Laga
     Monte di Mezzo
     Pizzo Cefalone
     Monte Corvo
     e Pizzo d'Intermesoli

     Corno Grande:
     Vetta Occidentale
     Vetta Orientale
     Corno Piccolo
      
Monte Prena e Camicia

 
 Parco Nazionale Majella
 
  Fauna
  Flora
  Itinerari :
    Valle dell'Orfento
    Eremo di S. Bartolomeo

    San Liberatore
    Monte Amaro
    Cima Morrone

    Monte Amaro
    Monte Porrara
 
 Parco R. Velino Sirente


Fauna
Flora
Itinerari :
   
 Gole di Celano
 Monte Sirente
 Monte Velino
 Monte Puzzillo
 Riserva della Duchessa
 Monte Puzzillo-Costone

 Monte Sevice e Pizzo   Cafornia
 

 Riserve naturali - oasi wwf
 
 
Bosco di Sant'Antonio
 
Monte Genzana Alto Gizio
 
Sorgenti del Pescara
 
Zompo lo Schioppo
 
Grotte di Pietrasecca
 
Lago di Penne
 
Castel Cerreto
 
Voltigno e Valle d'Angri
  Gole del Salinello
 
Valle del Foro
 
Abetina di Rosello
 
Majella Orientale
 
Gole del Sagittario
 
 Agriturismo in Abruzzo

 

 Sport e natura

 

 Percorsi mountain-bike

  

 Mare d'Abruzzo
 
 Neve in Abruzzo
  
 Borghi d'Abruzzo

  

 Archeologia Abruzzo

 

 Attività in Abruzzo

 

 Arte e letteratura
 
 Castelli-Chiese d'Abruzzo

 

 L'Abruzzo a tavola

 

 Sagre in Abruzzo
 
 Musei d'Abruzzo

 

 Eremi d'Abruzzo

 

 Grotte Abruzzo
 
 Pesca in Abruzzo

 

Rifugi e bivacchi

 

 Terme in Abruzzo
 
 Turismo religioso

 

 Attualità in Abruzzo

    Le Montagne del Lazio
 
Parco Nazionale d'Abruzzo

ANTICO TRATTURO NEL PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO.

La natura prevalentemente montuosa dell’Abruzzo ha favorito sin dall’antichità lo sfruttamento pastorale di buona parte del suo territorio; l’allevamento ovino ha svolto infatti per almeno tre millenni un ruolo determinante nell’economia della regione lasciando un impronta duratura su diversi aspetti del suo sviluppo storico, tanto da legare cosi strettamente alla pastorizia transumante la cultura, la religione e inevitabilmente la vita  dei pastori e delle loro famiglie.

Condizione essenziale di tale esistenza è stato il sistema transumante che grazie a spostamenti stagionali tra zone di montagna e di pianura ha sempre assicurato alle greggi pascoli abbondanti e clima temperato. I pastori abruzzesi si sono diretti in prevalenza verso il Tavoliere delle Puglie in minor misura verso la campagna romana. Era il  1447  quando Alfonso I ° d’Aragona  Re di Napoli  continuando l'operato di Federico II di Svevia che già nel 1200 aveva istituito la “Dogana della Mena delle Pecore“ riprese ed ampliò  l’attività di allevamento “transumante“ delle pecore, organizzandola  sul modello della analoga “Mesta”  spagnola , istituì i  “Regi Tratturi“  una rete viaria di circa 3000 km  ordinata su tre grandi direttrici: il tratturo L'Aquila - Foggia detto anche il "tratturo del Re", il tratturo Celano - Foggia e il tratturo Pescasseroli - Candela.

La transumanza consisteva nello spostamento stagionale del bestiame tra due zone di pascolo complementari: una in montagna sfruttata lungo la stagione estiva, l’altra in pianura, ottima per il pascolo invernale. Essa era resa dunque essenziale da particolari condizioni climatiche ambientali che non consentivano l’allevamento stanziale.Su queste grandi vie d’erba  larghe sessanta “passi napoletani“ (unità di misura dell’allora Regno di Napoli equivalenti a circa 111 Mt. attuali) transitavano nel ‘600 e nel ‘700 (i due secoli d’oro della pastorizia transumante) circa tre milioni di capi di bestiame che attivavano  una florida economia grazie alla vendita delle pelli, dei formaggi ma soprattutto dell’ enorme quantità di lana che veniva  immagazzinata nei locali della Dogana della Mena delle Pecore a Foggia  e venduta ad acquirenti  che arrivavano da tutto il Nord Italia ed anche dal Nord Europa ad esempio dalle Fiandre, influenzando così fortemente lo sviluppo dell’Abruzzo montano, dell’intero Molise, di tutto il Tavoliere di Puglia e di parte della Basilicata e della Campania. Tanto da legare cosi strettamente alla pastorizia transumante  la storia, la cultura, la religione e inevitabilmente la vita  dei pastori e delle loro famiglie. Ripercorriamo   a piedi  lo stesso  tracciato che per secoli è stato effettuato da carovane formate da  centinaia di pastori, migliaia di pecore e dagli inseparabili cani da pastore. La Cooperativa Ecotur di Pescasseroli che organizza dal 1989   trekking ,  escursioni ed attività didattiche legate in particolar modo all’economia pastorale, alla visita degli stazzi dei pochi pastori rimasti, assistendo alla lavorazione del latte secondo le tecniche artigianali da secoli usate, da tre anni ripercorre a piedi i regi tratturi. Quest'anno per la prima volta viene proposto come attività escursionistica in collaborazione con l’associazione la Boscaglia un trekking  di otto giorni che partendo da Pescasseroli arriva a San Paolo di Civitate in Puglia, dormendo  in agriturismi ed in piccoli alberghi a conduzione familiare. Scopri come è possibile effettuare un viaggio nella storia,  nella cultura e nella religiosità dei nostri pastori.