Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.

Itinerari vacanza-Home

Vacanze in Toscana: itinerari turistici, località turistiche marittime e montane, città d'arte, gastronomia e tutto sul mare e montagne della Toscana.

Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Vacanze Toscana

Vacanza in Abruzzo Vacanze pesca  Vacanza Caraibi Contatti

  ►Agriturismi Abruzzo



Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....


  
Vacanze Toscana - Home


    Montagne Lazio
 

Cala di Forno

Vacanze in Toscana: itinerario turistico nel Parco Naturale della Maremma

E' un percorso considerato impegnativo più che per la sua lunghezza che per le asperità del terreno, non presenta infatti salite o discese e non ha affacci pericolosi. Se si è buoni camminatori si può sicuramente percorrere in un tempo inferiore a quello previsto.
Il percorso come gli altri quattro principale ha inizio ai Pratini, da questo spiazzo, si segue la strada asfaltata fino a raggiungere un grande oliveto secolare in parte abbandonato. In prossimità di un vecchio muretto a secco, seguendo le indicazioni A4.

Il sentiero segue a mezza costa tratti di macchia bassa alternati a garighe. In basso sulla destra si estende la vasta area pianeggiante del Paduletto, un residuo di ambiente palustre intercalato a tratti di pineta in cui non è difficile scorgere animali selvatici come daini e cinghiali.
Passato un secondo cancello di legno la gariga e la macchia bassa lasciano spazio ad un bosco di lecci in cui è possibile vedere eriche, corbezzoli e numerose piante di ornello. Il sentiero prosegue fino ad un boschetto di pini d'aleppo da cui si comincia ad intravedere la spiaggia di Cala di Forno e la stazione doganale edificata tra il 1785 ed il 1789.
La tranquilla baia non presenta uno sviluppo dell'ambiente dunale come quello della spiaggia di Collelungo, ma offre nel periodo tra agosto e settembre una magnifica e ricca fioritura di gigli marittimi.
Il rientro avviene sullo stesso percorso fino al paduletto dove un indicazione permette di avvicinarsi a questo stagno per poi raggiungere la spiaggia di Collelungo.
Immersi in una folta vegetazione di pini marittimi, giunchi, canne si arriva ad un bellissimo retroduna che evidenzia la vegetazione pioniera di quest'ambiente. Ginepri, eringi e ononide cedono il passo man mano che si spinge in direzione del mare.

Dalla spiaggia poi ci si ricollega al percorso delle Torri  con l'opportunità di percorrere lo stesso nell'ultimo tratto che riguarda la Torre di Collelungo.
Percorso : Km 6
Durata : 2 ore circa
Difficoltà : Nessuna
Percorso per disabili.

 

 

 

 

 

 

 

Turismo Toscana, vacanza Toscana, itinerari vacanze; Toscana, viaggi Toscana, escursioni Toscana, itinerari viaggi Toscana, montagne Toscana,itinerari montagne Toscana, località turistiche Toscana, località montagne Toscana, parchi nazionali, riserve naturali, località turistiche montagna Toscana.