Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.
  Vacanze e viaggi nel Mar dei Caraibi: Cuba, Jamaica, Martinica isole incantate immerse in un mare cristallino e foreste tropicali.
Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Itinerari vacanza-Home

Vacanza Caraibi Vacanza in Abruzzo Vacanze pesca Contatti


Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....

 Caraibi

    Montagne Lazio

 
 Vacanza Caraibi:  viaggi e itinerari nelle isole del Mar dei Caraibi

Vacanza a Cuba: economia dell'isola di Cuba nel Mar dei Caraibi

L'economia cubana è essenzialmente statale. Il Consiglio di Stato ha intrapreso delle riforme limitate in anni recenti per frenare l'eccesso di liquidità, incrementare l'efficienza delle imprese ed alleviare la seria mancanza di cibo, beni di consumo e servizi, ma non è intenzionato al passaggio all'economia di mercato. Una caratteristica saliente dell'economia è il contrasto tra i settori relativamente efficienti del turismo e delle esportazioni, e i settori domestici inefficienti. L'economia cubana venne colpita duramente nei primi anni '90 a seguito del collasso dell'Unione Sovietica e del blocco economico del Comecon, con il quale commerciava di preferenza.

 L'embargo statunitense (chiamato Bloqueo dai cubani), in vigore dai primi anni '60, impedisce all'economia cubana di svilupparsi bloccando l'import-export da e verso gli USA. Nel Novembre 2006 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato per la 15esima volta una mozione (183 voti favorevoli, 4 assenti, 4 contrari Isole Marshall, Israele, Palau, Stati Uniti, e un'astensione) per chiedere agli Stati Uniti la cessazione dell'embargo. Problemi più recenti comprendono l'alto prezzo del petrolio, la recessione nei mercati chiave per l'esportazione come zucchero e nichel, i danni provocati dagli uragani, il turismo depresso e le instabili condizioni economiche mondiali. Tra la fine del 2003 e l'inizio del 2004, sia i livelli del turismo che i prezzi del nickel sono aumentati, cosi come il commercio cubano con gli USA, a dispetto dell'embargo finanziario e commerciale. Un altro importante fattore nella ripresa dell'economia cubana sono le rimesse degli emigranti.