Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.

Itinerari vacanza-Home

Vacanza e itinerari turistici abruzzesi:il mare,la montagna, i Parchi Nazionali, l' arte, la cultura, lo sport, la gastronomia e attualità in Abruzzo

Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Vacanza in Abruzzo

Vacanze Toscana

Vacanze pesca  Vacanza Caraibi Contatti

 Agriturismi Abruzzo



Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....


  
Vacanze Abruzzo - Home

 Montagne Abruzzo

 

 Parco Nazionale d'Abruzzo
 
 Gran Sasso m.ti della Laga
 
 Parco Nazionale Majella
 
 Parco R. Velino Sirente
 
 Riserve naturali - oasi wwf
 
 Agriturismo in Abruzzo

 

 Sport e natura

 

 Percorsi mountain-bike

 
Cesacastina - Altovia
Bussi - Forca di Penne
Bussi - Collepietro
S.Sebastiano - Pescasseroli
Le cascate del Rio Verde
Monte Pallano - Val di Sangro
Lago di Bomba - Montebello sul Sangro
Passo S.Leonardo - Lago della Madonna
S.Tommaso di Caramanico - Roccacaramanico
Serramonacesca - Passo Lanciano
Acquabella - Ciampino
 

 Mare d'Abruzzo
 
 Neve in Abruzzo
  
 Borghi d'Abruzzo

  

 Archeologia Abruzzo

 

 Attività in Abruzzo

 

 Arte e letteratura
 
 Castelli-Chiese d'Abruzzo

 

 L'Abruzzo a tavola

 

 Sagre in Abruzzo
 
 Musei d'Abruzzo

 

 Eremi d'Abruzzo

 

 Grotte Abruzzo
 
 Pesca in Abruzzo

 

Rifugi e bivacchi

 

 Terme in Abruzzo
 
 Turismo religioso

 

 Attualità in Abruzzo

    Montagne Lazio
 
Turismo Abruzzo: itinerario in bicicletta, escursioni in mountain-bike nelle Montagne d'Abruzzo regione verde d'Europa.

Escursioni mountain-bike Montagne d'Abruzzo: itinerario Acquabello - Ciampino

Da Ortona scendiamo dalla s.s. 16 ed in direzione San Vito raggiungiamo dopo circa 3,5 km il Cimitero Canadese. Proseguiamo per la stradina che costeggia i verdi prati e le candide croci perfettamente allineate per raggiungere in breve, la vicina pineta: una vera e propria palestra per i bikers, a picco sul mare con sentieri tecnici, salite e discese per tutti i gusti. Dopo aver pedalato divertendoci all’ ombra dei pini ed al fresco della brezza marina, raggiungiamo il lungo viale posto all’ ingresso della pineta e lo seguiamo fino ad incrociare una stradina a sinistra in forte discesa; raggiunto il piano, proseguiamo a destra per la traccia sul limite sinistro a picco sul mare fino ad intravedere un’ altra sterrata proveniente dall’ alto e che raggiungeremo dopo aver attraversato a piedi un breve passaggio sconnesso. Proseguiamo in discesa per raggiungere una piccola e riparata baia, dove trovano riparo alcune barchette di pescatori.

.

Risaliamo la ripida sterrata, fino al raggiungere in prossimità di un tornante la stradina asfaltata che porta alla piccolissima frazione di Acquabella. Prima di scendere, vale la pena seguire il sentiero oltre il tornante il quale, dopo aver attraversato un vigneto, conduce ad una bella pineta che presenta una spettacolare terrazza sotto la quale scorgiamo gli scogli ben visibili sotto la trasparente ed azzurra acqua del mare.
Dal tornante scendiamo per la stradina asfaltatae, su un sentiero di pietra, attraversiamo un caratteristico gruppetto di case (nel passato sicuramente di pescatori) oltre le quali, siraggiunge una grande scogliera artificiale ed il mare.
La risalita della stradina asfaltata, anche se non lunga è abbastanza impegnativa per la forte pendenza.
 Raggiunti il piano, al di là di una casa, sulla sinistra, seguiamo una bella e divertente sterrata discesa che ci riporta ancora al livello del mare. Alla fine del piano sottostante, svoltiamo a destra per una evidentissima traccia e raggiungiamo la vicina sterrata che costeggia il fiume Moro. La seguiamo per un bel tratto in direzione monti ammirando la folta vegetazione e quindi, svoltiamo poi a destra per una sterrata sabbiosa in forte pendenza.
Oltrepassato un breve tratto di piano, proseguiamao ancora in salita sulla destra, la statale Adriatica proprio all’ incrocio per la frazione di San Leonardo (8.5 km da Ortona) attraversiamo lastatale e proseguiamo per circa 1 km fino ad incontrare una croce in cemento sulla sinistra da cui una stradina prima asfaltata e poi sterrata che, con una bella visuale sull colline circostanti coltivate a vigneto, ci condurrà di nuovo alla strada per San Leonardo in prossimità di un cavalcavia sull’ autostrada A14, che avremo costeggiato per un breve tratto.

.

Oltrepassato il cavalcavia, sulla sinistra, proseguiamo ancora per una sterrata che in breve ci condurrà a San Leonardo proprio in prossimità di una fresca fontana al centro della frazione (12.3 km).
Da qui, raggiungiamo la vicina chiesa e proseguiamo per la stradina asfaltata in direzione contrada Licini; al primo bivio seguiamo la sterrata in discesa sulla sinistra, proseguendo sempre dritti al successivo incrocio con altre sterratine. Al termine della discesa, proseguiamo sulla sinistra in salita per la stradina poco battuta con vegetazione e soprattutto sottili canna sul fondo. Risaliamo fino a raggiungere una strada bianca che seguiremo sulla sinistra per arrivare alla strada asfaltata (Km13.6).
Da qui, sulla destra, in direzione mare, per un tratto pianeggiante, raggiungiamo la strada che da San Leonardo conduce a Ortona e proseguiamo a sinistra fino a incontrare sulla destra il bivio per la contrada santa Lucia.
Attraversato il cavalcavia dell’ autostrada, raggiungiamo in sequenza Santa Lucia e l’ altra contrada Ciampino quindi, una discesa che ci fa scendere in fondo al dirupo ed infine troviamo un’ ultima salita breve ma ripida, che ci porta alle porte di Ortona all’ incrocio iniziale con la statale marruccina da cui siamo partiti. (totale km 20 circa).