Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.
Vacanze di pesca sportiva: itinerari turistici (Italia ed estero), materiali e consigli per le tue vacanze pescando nelle acque dolci.
Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Itinerari vacanza-Home

Vacanze pesca Vacanza in Abruzzo Vacanza Caraibi Contatti


Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....

  
Itinerari pesca sportiva


    Montagne Lazio
 
Vacanza Emilia Romagna: itinerari pesca nelle acque dolci emiliane

Itinerari pesca Emilia Romagna: pescare nel fiume Reno a Biagioni (Bologna)

Denominazione dell'itinerario: Il fiume Reno a Biagioni (Bologna)

Come si può raggiungere (viabilità): Il tratto preso in quesione si trova sulla strada statale denominata "Porrettana" che unisce Il versante pistoiese con quello Bolognese. Per raggiungere Biagioni occorre uscire a Pistoia (A11) e seguire per Abetone. Arrivati al paese di Pontepetri svoltare a destra per Porretta Terme e per il bacino di Suviana. Appena passato il paese di Biagioni svoltare a destra per Lagacci e ci si trova proprio sul Fiume.

 

Breve descrizione del luogo:Incastonato in una splendida vallata, questo tratto di fiume è di una bellezza veramente incredibile. Le acque a dir poco cristalline (che costringono a l'uso di monofili non superiori allo 0.08) fanno vedere benissimo trote, cavedani e dei bellissimi barbi. Si intervallano fonde strisciate a rapide correnti.

Qualità delle acque: Trasparenti.

Specie presenti e diffusione delle stesse: Abbondante la presenza di trote fario e di barbi, di cui non è raro imbattersi in esemplari superiori al chilo di peso. Inferiore, ma sempre buona, la presenza di cavedani e vaironi.

 


Tecniche consigliate:La tecnica più redditizia è la pesca bolognese ma è importante usare monofili non superiori allo 0.08 in quanto si rischia di non vedere abboccate. Praticata con successo però anche la pesca a mosca e lo spinning.

Esche e pasture:Il tratto in questione, essendo sotto la tutela della regione Emilia Romagna, consente l'utilizzo del bigattino (500 gr.)che è l'esca migliore e più eclettica.
Stagioni consigliate:Tutto il periodo in cui è consentito pescarci ovvero dalla prima domenica di marzo alla prima domenica di ottobre.

Regolamenti vigenti e altre eventuali indicazioni: Occorre regolare licenza di pesca. Il numero massimo di catture è di 5 esemplari. Da fare sempre attenzione alle misure minime dei pesci ( soprattutto la trota che è di 22 cm.) e ai periodi di chiusura del fiume(sopra elencati).