Itinerarivacanze.com
                            Le tue vacanze online.
Vacanze di pesca sportiva: itinerari turistici (Italia ed estero), materiali e consigli per le tue vacanze pescando nelle acque dolci.
Web

Digita una "parola chiave" e ti verranno fornite tutte le pagine del sito relative all' argomento cercato. Otterrai tutte le informazioni che ti consentiranno di pianificare le tue vacanze.

Itinerari vacanza-Home

Vacanze pesca Vacanza in Abruzzo Vacanza Caraibi Contatti


Smettere di fumare
Smettere di fumare nel verde incontaminato d'Abruzzo.
Materiali da costruzione costruire in Abruzzo conoscendo le tecniche, i materiali, ecc....

  
Itinerari pesca sportiva


    Montagne Lazio
 
Turismo pesca: attrezzature e itinerari pesca sportiva in Italia e all' estero (Europa, America)

Pesci d'acqua dolce: la tinca

Tinca tinca L.
Nome dialettale (Trentino): tenca
Ordine: CIPRINIFORMI
Famiglia: CIPRINIDI
Osservabilità: frequente solo durante il periodo riproduttivo, tra maggio e luglio
Descrizione: taglia media; forma corporea tozza, con dorso incurvato e ventre rettilineo; testa grande; occhi piccoli con iride dorata o arancione; bocca di medie dimensioni, con labbra carnose, che si apre leggermente verso il basso e porta ai lati un solo paio di barbigli; aspetto viscido dovuto all'abbondante strato di muco che ricopre le piccole scaglie; livrea verde, più scura sul dorso, gialla-arancio sul ventre; pinna dorsale arrotondata e grande coda con margine posteriore quasi rettilineo; pinne di colore violaceo
Taglia massima: lunghezza 60 cm, peso 4 kg

Pesce tinca

Habitat tipico: stagni, laghi collinari, laghi pedemontani, fiumi di pianura, risorgive
Abitudini diurne o notturne: diurno e notturno
Ambiente preferenziale: fondali fangosi
Comportamento: ha abitudini solitarie e di fondo; si muove lentamente grufolando tra i detriti dei fondo e sollevando caratteristiche serie di bollicine
Alimentazione: onnivoro, prevalentemente detritivoro
Maturazione sessuale: 2-3 anni i maschi, 3-4 anni le femmine
Periodo riproduttivo: tra maggio e luglio
Siti riproduttivi: nelle zone costiere ricche di vegetazione
Modalità riproduttive: la frega avviene in piccoli gruppi, in cui una femmina e più maschi creano una sorta di turbine nuotando gli uni intorno agli altri; ogni femmina produce fino a 500.000 uova per kg di peso corporeo; lo sviluppo degli embrioni è molto rapido
Status della specie: praticamente ubiquitaria nelle acque collinari e di fondovalle, anche in presenza di eutrofizzazione
Note ulteriori: i maschi si distinguono agevolmente dalle femmine perché hanno le pinne ventrali molto più robuste e sviluppate (dimorfismo sessuale)

 

 

Vacanza Montagne Abruzzo - Vacanza mare Abruzzo - Vacanze neve Abruzzo - Gastronomia Abruzzo